PIC INTERREG IIIA Greece - Italy 2000-2006 Axis 3.2 Project Code I3201060.

 

Eventi

«DONNE», OPERE DI GIOVANI ARTISTI NELLA GALLERIA DELL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI

Gli artisti e la figura femminile


Francesca Speranza TRUE

Nel susseguirsi degli eventi che hanno caratterizzato e costellato questo mese d'inizio primavera nel segno della femminilità, ecco l’inaugurazione questa sera, alle 18, negli spazi deputati della Galleria dell'Accademia di Belle Arti di Lecce, della mostra “Donne”, un evento esspositivo realizzato nell’ambito de “Lo sguardo di Penelope” e inserito nel progetto Interreg IIIΑ Grecia-Italia 2000-2006 che vede quali pro¬motori l’Unione Europea, la Regione Puglia e la stessa Accademia.

La mostra curata da Rita Tondo (docente della Scuola di pittura) per il coordinamento di Giampiero Quarta, Antonio Basile e Giacomo Toriano, vuole proporre “una riflessione sul ruolo della donna nel mondo contemporaneo” avvalendosi dell’iniversalità del linguaggio dell’arte, e lo fa grazie alle opere dei giovani artisti dell’Accademia leccese, un’istituzione da tempo agli onori della realtà culturale di questo “sud più sud” con un succedersi di proposte e con una capacità di interrelazionarsi quasi fuori latitudine.

Muovendosi lungo gli ampli corridoi di architettura che rivela la storia stessa di questa città, ci è data quindi la possibilità di dialogare con le “opere” di giovani artisti come Loredana Ballo, Luciana Bianco, Angelo Calabrese, Daniela Caputo, Roberta Conte, Maria Cosi, Valentino Curlante, Emanuele Cutrino, Loredana De Leo, Donato Del Giudice, Stefania Dell’Anna, Stefania Donno, Isabella Fedele, Elisabetta Gemma, Jonathan Goffredo, Elena Rossella Lana, Marco Mariano, Maria Teresa Marino, Vera Meminaj, Cristiano Pallara, Silvia Pizzolante, Tiziana Simeone, Francesca Speranza. Grazie al loro impegno e al ruo1ο svolto dai loro docenti la complessità e l'impegno diuturno dell’insegnamento, ma anche l’arduo compito della selezione effettuata dai professori Stello Armillis, Antonia Ciampi, Franco Contini, Lucia Ghionna, Giuseppe Lisi, Stefano Mazzetti, Magda Milano, Rosa Monastero, Sergio Nannicola, Antoni Raho, Francesco Scagliosi, Luigi Spanò e Rita Tondo rivendicano il compito e la capacità di rappresentare i molteplici aspetti dell’identità femminile, concretizzando nelle immagini (dipinti, fotografie, sculture) l’indagine effettuata.

Tenendo in mente le tante sfaccettature dell'essere donna: dal sociale alla cultura, alla politica, alle infinite valenze simboliche. E non è casuale che nella mente e nella penna, alla fine, ci rimanga una sequenza di nomi, quelli della futura arte del Salento, su cui ci piacerà ovviamente scommettere.



Community Initiative INTERREG III 2000-2006

   

PIC INTERREG IIIA Greece - Italy 2000-2006 Axis 3.2 Project Code I3201060

Co-financed by the European Regional Development Fund